La scrittura paleolitica

Le pitture rupestri risalgono all’inizio del Paleolitico superiore 40-35000 anni fa. Per realizzarle si usavano colori minerali come l’ocra, ematite, limonite, manganese, carbone ecc… Questi colori potevano essere usati come gessetti, oppure macinati e mescolati con materie leganti (sangue, grasso e altro). In questo modo, il colore, poteva essLe pitture rupestri risalgono all’inizio del Paleolitico superiore 40-35000 anni fa. Per realizzarle si usavano colori minerali come l’ocra, ematite, limonite, manganese, carbone ecc… Questi colori potevano essere usati come gessetti, oppure macinati e mescolati con materie leganti (sangue, grasso e altro). In questo modo, il colore, poteva essere applicato alle pareti con le dita o con rudimentali tamponi e pennelli realizzati con ciuffi di peli, di muschio o erba oppure con cannucce inzuppandole dentro il colore liquido e soffiandoci dentro. Di solito queste pitture rappresentano animali e scene di caccia, forse erano riti propiziatori. ere applicato alle pareti con le dita o con rudimentali tamponi e pennelli realizzati con ciuffi di peli, di muschio o erba oppure con cannucce inzuppandole dentro il colore liquido e soffiandoci dentro. Di solito queste pitture rappresentano animali e scene di caccia, forse erano riti propiziatori.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: